Nuove opportunità per le attività di Ricerca & Sviluppo: BANDO PASS della Regione Piemonte

18 Settembre 2019
18 Settembre 2019, Comments 0

Il POR-FESR 2014-2020 di Regione Piemonte, ha deliberato l’apertura di un bando per perseguire l’obiettivo del “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi”, attraverso la concessione di un contributo a fondo perduto, a copertura dei costi (IVA esclusa) sostenuti per la realizzazione dello studio, del progetto o del servizio ritenuti ammissibili, fino ad un massimo del:

55% dei costi sostenuti per il progetto di ricerca (linea 1) ed

-il 50% dei costi sostenuti per la realizzazione dello studio (linea 2/3).

È prevista l’attivazione di 3 Linee di intervento:

-Linea 1, riservata a progetti di ricerca industriale o di sviluppo sperimentale, anche in collaborazione, con investimento tra i 100.000 € ed i 270.000 €;

-Linea 2, riservata agli studi di fattibilità tecnica preliminari ad attività di ricerca, anche in collaborazione con investimento tra i € 50.000 ed i 200.000 €;

-Linea 3, riservata all’acquisizione di qualificati servizi a sostegno della ricerca e dell’innovazione, con un investimento minimo di 20.000 €.

La dotazione finanziaria complessiva è di € 6.500.000,00, di cui € 2.200.000 a copertura delle proposte sulle Linee di intervento 1 e 2 ed € 4.300.000 a copertura delle proposte sulla Linea di intervento 3.

Possono aderire le micro, piccole e medie imprese, le grandi imprese possono partecipare solo alle Linee 1 e 2, a condizione che collaborino con almeno una MPMI.

Sono ammissibili le iniziative caratterizzate dai seguenti elementi:

1.Livello di innovatività: Limitatamente alla Linea di intervento 1, sono considerati ammissibili i soli progetti di ricerca industriale e/o di sviluppo sperimentale, con un livello di maturità tecnologica pari almeno a 4 e che raggiunga, al termine delle attività, un livello pari almeno a 7; i suddetti progetti non devono giungere alla fase di produzione e devono essere caratterizzati da un elevato livello di innovatività. Limitatamente alla Linea di intervento 2, sono considerati ammissibili i soli studi di fattibilità tecnica con un TRL compreso tra 2 e 4. Limitatamente alla Linea di intervento 3, sono considerati ammissibili i soli servizi qualificati di innovazione che rientrino in una delle categorie di cui all’Allegato 7 al bando.

2.Composizione partnership: limitatamente alle Linee di intervento 1 e 2, ogni impresa deve sostenere un ammontare di costi pari almeno al 15% del costo totale ammissibile di progetto

3.Dimensione progetto

4.Collaborazione: lo studio di fattibilità tecnica o il progetto di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale può essere svolto singolarmente o in collaborazione tra i partner.

Le domande possono essere presentate a partire dal giorno 23 settembre 2019 fino al 13 dicembre 2019.

Contattate i nostri esperti per maggiori dettagli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.