Studio Poligeo al seminario di informazione sui programmi di Cooperazione Territoriale Europea a Pinerolo

29 Luglio 2015
29 Luglio 2015, Comments 0

Conclusa la programmazione europea 2007-2013, entra nel vivo il settennato 2014-2020. I primi bandi si sono infatti aperti a maggio 2015, mentre nuove call sono alle porte: le grandi opportunità di Alcotra, Alpine Space, Central Europe e Med sono state al centro di un seminario che la Compagnia di San Paolo, all’interno del programma Torino e le Alpi, ha promosso martedì 28 luglio a Pinerolo, d’intesa con la Regione Piemonte e UNCEM Piemonte.

IMG-20150729-WA0001L’appuntamento ha visto presenti cento persone tra Sindaci, Amministratori comunali, imprese, associazioni, pubbliche amministrazioni. Noemi Giordano e Tiziana Dell’Olmo, funzionarie della Regione, hanno aperto la mattinata presentando la Cooperazione territoriale europea, inquadrandone obiettivi e opportunità. Focus sui programmi transnazionali, Alpine Space, Central Europe e Med. Laura Pedriali, funzionaria della Regione, ha presentato invece il programma transfrontaliero Alcotra, con i primi bandi che si sono aperti il 15 luglio e le nuove call di settembre.

Nella seconda parte della mattinata sono stati portati come esempi virtuosi una serie di progetti di successo realizzati sul territorio nella programmazione 2007-2013. Emanuela Dutto, dello Studio Poligeo, ha illustrato l’esperienza di Alp-Water-Scarce, nel quale sono state prese in esame le criticità ambientali delle aree alpine, con particolare attenzione alle risorse idriche e al problema della loro futura scarsità: l’attenzione è stata posta soprattutto sui risultati nell’area pilota della Val Sesia e sullo studio che ha portato alla stesura dell’Analisi multicriteri per la realizzazione di nuovi impianti idroelettrici.
In seguito Alex Ostorero ha presentato un altro dei progetti transnazionali dei quali UNCEM Piemonte è stato partner negli ultimi anni, E2Bebis, dedicato allo studio del biochar (carbone vegetale) e realizzato nell’area pilota di Pomaretto e della Val Chisone.

L’incontro ha permesso ai partecipanti di comprendere più a fondo le occasioni di sviluppo attuabili grazie ai fondi comunitari ed è stato il primo di un ciclo dedicato alle esigenze della pubblica amministrazione e degli Enti locali, per costruire idee progettuali vincenti a beneficio delle comunità. Le presentazioni sono disponibili sul sito dell’UNCEM Piemonte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.